Sandrone, Sgorghiguelo e la Pulonia.

Le tradizioni parlano della nostra storia, di noi. Come ogni anno la famiglia Pavironica traccia il riassunto di un anno dei modenesi, dal palazzo municipale, il giovedì grasso… Sandrone racconta, e i modenesi ascoltano fra gli schiamazzi dei bambini a festa per il carnevale, lasciandosi andare a qualche sorriso in più e sperando in un anno migliore!

SANDRONE: Mla società del Sandrone - Modenaudnés ed Mòdna, Zemian d’indicazione geografica tipica, lavurador ch’avî trasfurmèe ‘sta tèra paludosa in ‘na pianura pina de storia e cultura, dvinteda in dal teimp patria dal turtlein, dal zampoun, dal lambrósch e dl’asê balsamich, terra di motori, cun ’na catedrel patrimonio dell’umanita’, mèdra ed Tassoni, Ferrari, Pavarotti e Pighi, a-v salut tótt quant in masa.
A-v dirò che incô, rivand chè in piaza, a m-è gnû subét al magoun. A cherdiva ed vàdder la nostra Ghirlandèina desvistida, dato che i s’avìven impruméss che in dû an i l’avreven sistemèda, e invece a l’ho catèda cun ancàrra adòs al camisòt, che tra l’altro l’avrev anch bisàgn ed ‘na trata sò ed bughèda.

Ma a-n vói tachèr cun dla polemica, vést che st’an a sun ed boun umor perchè la mê societè, la Societè dal Sandroun la cumpés 140 an. Difati l’è stê in dal 1870 che per la prémma volta al buratinèr Giulio Preti, detto Gióli, al trasfurmé Sandroun da buratèin in un Sandroun in chèrna e òs. Al rivé propria chè, in Piaza Granda, desgnand da Córs Vitòri sovra un car da cuntadein tirèe da quater bô chi éren ‘na meravia, dai bô a sàm passèe ai cavai, e po’ speram ed fermeres chè…. Continua a leggere

Nasce a Modena la Fondazione “Ermanno Gorrieri”

A un anno dalla scomparsa, è nata a Modena una fondazione intitolata a Ermanno Gorrieri, partigiano, parlamentare, intellettuale cattolico esperto di politiche sociali, ministro del lavoro. gorrieri

La Fondazione Ermanno Gorrieri per gli studi sociali, e’ stato spiegato, intende perpetuare la memoria del ruolo dello studioso nelle diverse fasi dello sviluppo civile e sociale della comunita’ modenese, regionale e nazionale, nella storia del cattolicesimo democratico e nella ricerca sociale: verranno approfondite le idee e gli studi di politica sociale di Gorrieri, ”secondo una metodologia intesa a produrre conoscenze e proposte per l’intervento politico-legislativo in una visione della politica sociale finalizzata all’uguaglianza”.
Continua a leggere

Tavola Rotonda sul Perfezionismo – Modena 3 dicembre 2005

Centro Famiglia Nazareth, Via Formigina, 319

logo SITCC

In occasione dell’assemblea della SITCC (Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva) è organizzata una tavola rotonda sul perfezionismo.
(more info)

scarica il programma in formato pdf

Parteciperanno:
Randy O. Frost, Smith College (USA): Keynote: The Pathology of Perfectionism
Federica Tozzi: Capire il perfezionismo attraverso i geni.
Marina Apparigliato: Criticismo e perfezionismo. Quali correlazioni?
Silvio Lenzi: Una convesazione con il paziente perfezionista
Patrizia Todisco:Una definizione unidimensionale del “perfezionismo clinico” nell’ottica cognitivo-comportamentale: Implicazioni teoriche e terapeutiche
Amelia Gangemi: Il ruolo degli stati affettivo-motivazionali nell’elevazione degli standard di valutazione.
Giovanni Maria Ruggiero: Il timore e il controllo nella psicopatologia dell’ansia e nei disturbi alimentari.
Continua a leggere

Volontariato di Pubblica Assistenza. IN LIBRERIA.

Copertina del libro

Con questo Volume la Pubblica Assistenza Croce Blu di Modena ha voluto lasciare una testimonianza dell’attività degli ultimi 20 anni. La prima parte del libro traccia un percorso storico dal 1981 ad oggi e ne descrive i progetti e le attività promosse; nella seconda parte una ricerca psico-sociale descrive le caratteristiche qualitative e quantitative dei volontari: chi sono, che cosa cercano, che cosa pensano del loro servizio, quali sono le loro motivazioni. Nella terza parte del libro sono raccolti gli atti del convegno “Nonni al Centro” organizzato per l’inaugurazione del Centro Diurno per anziani La Noce gestito dalla Croce Blu di Modena.
Il volume è rivolto a chi vive un’esperienza di volontariato, a chi vorrebbe viverla e sta meditando sulla scelta, a chi studia il volontariato e a chi si confronta con questo mondo, così differente e in continua evoluzione.
Ma è soprattutto dedicato a quei cinquemila uomini e donne che ogni giorno in provincia di Modena, con serenità, partecipano alle attività di Pubblica Assistenza, accendono nuove speranze, alimentano sentimenti di fiducia e solidarietà reciproca, costruendo quel capitale sociale del quale Modena può essere fiera.

  • Scheda del libro;
  • Dove acquistarlo;
  • Franco Angeli Editore